Il 20 novembre inizia la Scuola Politica Europea

cover_scuola_fz

Dal prossimo 20 novembre parte il percorso di formazione su “L’Unione Europea: istituzioni e politiche per lo sviluppo”, in collaborazione con il Centro di Ricerca sul Nord Est “Giorgio Lago” (CIRN) dell’Università di Padova.

L’obiettivo della scuola è quello di fornire a giovani e ad amministratori locali elementi di base per la conoscenza delle istituzioni dell’UE e del funzionamento del sistema politico ed economico europeo. Particolare attenzione verrà data alla dimensione della governance multilivello e alla relazione tra sistemi locali e costruzione dello spazio comune europeo. In questo senso verrà fornita:

a) una formazione di base sulle istituzioni, il funzionamento del sistema politico ed economico dell’UE;
b) conoscenze essenziali per la comprensione del ciclo di policy, degli strumenti regolativi e dei processi di governance dell’UE;
c) conoscenza di base dei processi partecipativi dei sistemi locali (regioni, città, sistemi rurali) alla costruzione dello spazio comune europeo;
d) Conoscenze di base di europrogettazione.

 

Il corso sarà strutturato in cinque moduli didattici della durata di 8 ore ciascuno:

1. Le istituzioni dell’Unione Europea  a cura di G. Nesti [20-21 novembre]

2. Il policy making e il sistema politico dell’Unione Europea a cura di E. Domorenok [27-28 novembre]

3. Economia dell’integrazione europea a cura di G. Toschi [4-5 dicembre]

4. Sistemi locali e costruzione dello spazio comune europeo a cura di P. Messina [11-12 dicembre]

5. Politiche europee, reti di governance multi-attore ed europrogettazione a cura di L. Liguoro [18-19 dicembre]

 

Ciascun modulo avrà la durata di 8 ore (venerdì ore 14.30 – 18.30; sabato 9.30 – 13.30). Il metodo didattico punta al coinvolgimento attivo dei partecipanti mediante: lezioni partecipate, analisi di casi, esercitazioni in gruppo.
I docenti provengono dal mondo accademico e dal mondo delle professioni, fra chi ha conoscenza ed esperienza diretta di gestione di progetti europei.
Un tutor qualificato sarà chiamato a svolgere il ruolo di raccordo fra i contributi dei docenti e di punto di riferimento per i partecipanti.
Saranno prodotti materiali didattici originali. 

Prenotazione obbligatoria fino ad un numero massimo di 20 partecipanti.

Per adesioni:
zanonato2014@gmail.com
340 3793218

Per scaricare la locandina clicca qui.