Agire adesso per salvare vite umane. Difendere Schengen per salvare l’Europa.

1400390_10154001147784549_7877584682174656868_o

Difendere Schengen significa salvare l’Europa. Alziamo il muro dei valori contro i muri degli egoismi nazionali che umiliano l’Europa e impediscono una soluzione possibile e condivisa alla crisi dei rifugiati. E mentre si alzano muri, donne, uomini, bambini continuano a morire. Noi, Socialisti e Democratici nel Parlamento Europeo, chiediamo ai capi di Stato e di Governo di agire oggi mettendo in opera un’azione comune e solidale:

1. Aiuti umanitari per l’Europa

Servono con urgenza aiuti umanitari in Grecia e in altre parti d’Europa per fornire beni di prima necessità, assistenza sanitaria e cibo per i rifugiati.

2. Fondi per i paese colpiti dalla crisi

L’aiuto economico alla Grecia deve aggiungersi ai finanziamenti in atto per aiutare le nazioni al confine con la Siria.

3. Sistema delle quote e procedura di infrazione per i governi che non mostrano solidarietà

È stata presa una decisione sulla ripartizione dei rifugiati. Va attuata con urgenza e va prevista l’apertura di una procedura di infrazione contro quei governi che si rifiutano di condividere responsabilità e solidarietà.

4. Misure per proteggere Schengen

La fine di Schengen sarebbe un disastro per l’UE. I controlli temporanei alle frontiere vanno limitati nel tempo e nei modi solo per permettere il corretto funzionamento del sistema delle quote.

5. Revisione del regolamento di Dublino

Il regolamento di Dublino, che prevede che i rifugiati facciano richiesta di asilo nel Paese UE di prima accoglienza, è superato dalla realtà. La Commissione deve proporre una nuova soluzione basata sull’equa condivisione delle responsabilità tra gli Stati membri.

Non abbiamo più tempo, dobbiamo agire adesso per salvare vite umane. Difendere Schengen per salvare l’Europa.