I DIRITTI DEL LAVORO

banner_evento_lavoro_27gennaio

Roberto Speranza venerdì a Padova con l’eurodeputato Flavio Zanonato, il segretario della Cgil Christian Ferrari e il parlamentare dem Alessandro Naccarato

I DIRITTI DEL LAVORO

 

L’incontro si svolgerà all’ex Fornace Carotta di via Siracusa alle 18.00. Prima dell’iniziativa Speranza e Zanonato saranno a Camposampiero per incontrare i lavoratori delle Fonderie Anselmi.

PADOVA. Roberto Speranza arriva venerdì alle 18 a Padova per un dialogo sui diritti del lavoro con l’eurodeputato Flavio Zanonato, il segretario della Cgil di Padova Christian Ferrari (che ha lanciato nei giorni scorsi la campagna referendaria del sindacato per l’abolizione dei voucher e il ripristino della responsabilità solidale negli appalti) e il parlamentare Alessandro Naccarato. “I diritti del lavoro in Italia e in Europa, la globalizzazione e le nuove lotte con lavoratrici e lavoratori”: questo il tema dell’iniziativa, promossa dal Gruppo S&D e che si svolgerà all’ex Fornace Carotta di via Siracusa. “Il cedimento culturale al pensiero unico liberista ha prodotto un’economia spesso di carta e un preoccupante “assottigliamento” della classe media, i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori devono tornare al centro della nostra lotta politica”: a ribadirlo è Zanonato, che segue oltre ai temi dell’industria, della ricerca e dell’energia anche quelli dell’occupazione e del sociale a Bruxelles. “Il 2016 è stato segnato dalla Brexit, dal trionfo di Trump e dalla vittoria del No in Italia. Fenomeni diversi, uniti dal fatto che tante donne e uomini si sentono esclusi dalla globalizzazione, che vivono come ingiusta. E la sinistra fatica ad intercettare questo sentimento. Ma anche i recenti numeri sulle diseguaglianze a livello locale e globale ci impongono di mettere al centro della nostra riflessione l’idea di un’economia giusta, a partire dai diritti del lavoro e da un rapporto forte con le forze sindacali. Con un’economia fatta di nuove schiavitù e con un paio di generazioni precarie, dove pensiamo di andare? La sinistra deve stare qui”, ribadisce Zanonato che – con Speranza – incontrerà alle 16 i lavoratori delle Fonderie Anselmi e i rappresentanti di Fiom Cgil e Fim Cisl.