“Nel mondo grande e terribile”: a 80 anni dalla morte di Antonio Gramsci

unnamed(1)

Domani, ore 20.30, all’Astra l’ultimo film su Antonio Gramsci

NEL MONDO GRANDE E TERRIBILE

PADOVA. “Nel mondo grande e terribile”: è questo il titolo del nuovo film su Antonio Gramsci che verrà proiettato per la prima volta a Padova domani, alle ore 20.30, all’Astra di via Tiziano Aspetti. Verranno ripercorsi gli ultimi dieci anni di uno dei padri del Pci e fondatore de l’Unità, attraverso le parole delle Lettere e dei Quaderni dal Carcere; nel film – oltre al pensiero – verrà approfondito il dolore dell’uomo, imprigionato per impedire alla sua mente di funzionare. La proiezione, promossa dai Socialisti & Democratici europei con Flavio Zanonato si svolge proprio il 27 aprile, 80esimo anniversario della morte dell’intellettuale vittima del fascismo. “In Europa il pensiero di Gramsci viene studiato con interesse crescente, in Italia questo non avviene a sufficienza. Ma i cardini della sua elaborazione”, osserva Zanonato, “come i concetti di egemonia, di subalternità culturale e di intellettuale collettivo possono essere fondamentali per un’analisi efficace di questo tempo”. Il film sarà introdotto, oltre che da Zanonato, dai contributi della docente di Scienze Politiche Valentine Lomellini, dal deputato Alessandro Naccarato e dal consigliere regionale Piero Ruzzante.